Fotolia 44688822 M

La Naturopatia è un insieme di discipline e terapie, finalizzate alla conversazione dell'equilibrio energetico, con una visione olistica dell'essere umano.I padri della naturopatia, gli igienisti americani del XIX secolo, si rifacevano ad un modello di cure di base e principalmente sulla disintossicazione e depurazione fisica.

L'evoluzione della Naturopatia guardò a non fermarsi unicamente sull'aspetto fisico della depurazione del corpo, di derivazione igienistica, ma mirò ad un'armonizzazione più profonda e meno materiale, per l'appunto energetica.La figura del Naturopata corrisponde ad un professionista che opera nel campo della Naturopatia avvalendosi dell'utilizzo delle più efficaci metodiche preventive ed olistiche non invasive, valutando di volta in volta, quale metodica sia più idonea al caso.

 
Fotolia 44151819

Lo scopo principale del Naturopata non è unicamente la cura delle malattie, ma l'approccio come consulente alla promozione dell'equilibrio energetico attraverso l'informazione e l'educazione alla gestione e al rafforzamento delle proprie risorse fisiche, psichiche ed emozionali, nonchè l'individuazione del terreno costituzionale della persona per mezzo dell'osservazione sistematica delle manifestazioni psico-fisiche e delle predisposizioni agli squilibri bioenergetici, come pure la valutazione della sintomatologia relativa a squilibri che si sono già instaurati.

Attraverso trattamenti non invasivi e mirati a stimolare le potenzialità di auto guarigione, il il Naturopata accompagnerà l'individuo al riequilibrio degli even-tuali squilibri energetici. L'impegno del naturopata nella promozione della salute non va inteso solo a titolo individuale, ma anche della salute a livello sociale promuovendo la crescita spirituale. Iniziando ad utilizzare le terapie naturali olistiche, le persone si trovano ad intraprendere un cammino di trasformazione che coinvolge il piano fisico, la mente e lo spirito.
 

Altro compito importante del Naturopata sarà di interessarsi della natura in senso più completo del termine e migliorare continuamente le proprie conoscenze professionale effettuando a sua volta un cammino personale di crescita ed evoluzione nei tre livelli: fisico, mentale e spirituale. Questo sarà possibile anche grazie al risveglio della memoria dell'equilibrio originario in tutti gli esseri viventi.

Sarà importante non sopprimere i sintomi perchè servono ad interpretare lo squilibrio energetico. Per poter ottenere un effica recupero della salute, le persone verranno responsabilizzate e rese partecipi sul percorso da intraprendere, si stabilirà un contatto spirituale di profonda empatia tra la persona e il Naturopata. Si porrà la persona, con tutta la sua ricchezza interiore, al centro dell'attenzione senza separare il corpo dalla mente e dallo spirito.
Questo approccio socialmente rivoluzionario, in realtà era già preso in considerazione nell'Ayurveda, nell'antica medicina cinese come pure nell'Omeopatia di Hahnemann, perchè permette di interpretare e di riequilibrare gradualmente ma in modo profondo, la persona rispettandone la personalità.
Il compito del naturopata, quindi, non è quello di concentrarsi esclusivamente sul sintomo da sconfiggere, bensì quello di individuare la causa che genera la malattia. Egli integrandosi all'opera della medicina, occupandosi di prevenzione e salute.
Spirito, fisico e mente
Queste tre cause sono collegate. Per esempio la postura può influenzare la psiche.
Le 3 situazioni si influenzano l'una con l'altra e il Naturopata deve trovare il punto più difficoltoso nel paziente.